L’unione dei fanesi fa la forza del Festival

posted by AleJazz, In Dicono di Noi

In questo articolo si parla di: Fano Jazz By The Sea

2013, un’edizione che nasce dal supporto dei cittadini di Fano

Nell’articolo precedente vi abbiamo raccontato della petizione che nel 2013 il direttore artistico di Fano Jazz By The Sea, Adriano Pedini, ha lanciato su Change.org, per salvare il festival dai tagli dell’amministrazione comunale di Fano. Raccolta firme che ha contribuito a garantire la realizzazione dell’indimenticabile XXI edizione del festival (per saperne di più clicca qui).

Ripercorriamo insieme la presentazione di quella “miracolata” edizione con Sabrina Giovannelli, che su www.viverefano.com (leggi l’articolo completo) ha riportato ciò che Adriano Pedini e Maria Antonia Cucuzza, allora Assessore alla Cultura del Comune di Fano, hanno svelato durante la presentazione del 18 giugno 2013.

Per celebrare la continuazione di un percorso avviato ben 21 anni prima, si era scelto di aumentare il già elevato livello artistico, in un programma che potesse mostrarsi all’altezza di un festival ormai diventato, nella parole della giornalista, “una realtà consolidata sul territorio”, che “ha conquistato una posizione di assoluto rilievo nel quadro delle iniziative culturali cittadine e regionali, diventando anche importante strumento di promozione turistica non solo a livello nazionale”.

Un grande successo per Fano Jazz Network e per l’Assessorato alla Cultura del Comune di Fano, sostenuti dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Marche, ma non solo.

La manifestazione, patrocinata dall’Assessorato alle Politiche Culturali e Valorizzazione dei Beni Storici e Artistici della Provincia di Pesaro e Urbino, ha trovato i propri sostenitori in numerosi sponsor, di cui molti ormai storici. Tra le principali realtà che contribuirono a finanziare la manifestazione, fanesi ma non solo, ricordiamo infatti: Fondazione Carifano, Banca Marche, Computer Office, Banca Carifano, Prometeo Energia e Pagine Gialle.

Importante anche l’impegno del media partner, Radio Fano, e degli sponsor tecnici: Hotel Augustus, Caffè Centrale e Alberghi Consorziati.

Spazio anche all’emozione durante la presentazione della XXI edizione di Fano Jazz By The Sea. Il festival è stata infatti “dedicato a un grande amico recentemente scomparso, Isio Saba, fotografo e manager di importanti artisti internazionali, molti dei quali apprezzati anche dal pubblico del festival”.

Un’edizione importante, che ha preso vita con l’anteprima del 17 luglio 2013 al Pala J della Marina dei Cesari (Porto di Fano), per poi concentrarsi alla Corte Malatestiana, alla Chiesa di San Francesco per i concerti in “seconda serata” e nei locali di Piazza XX Settembre per gli immancabili concerti-aperitivo. Il gran finale, però, non poteva che svolgersi “nella splendida cornice alla Golena del Furlo”.